page_banner

notizia

L'industria delle comunicazioni ottiche sarà la "sopravvissuta" del COVID-19?

A marzo 2020, LightCounting, un'organizzazione di ricerche di mercato sulle comunicazioni ottiche, ha valutato l'impatto del nuovo coronavirus (COVID-19) sul settore dopo i primi tre mesi.

Il primo trimestre del 2020 si avvicina alla fine e il mondo è afflitto dalla pandemia COVID-19. Molti paesi hanno ora premuto il pulsante di pausa sull'economia per rallentare la diffusione dell'epidemia. Sebbene la gravità e la durata della pandemia e il suo impatto sull'economia siano ancora in gran parte incerti, senza dubbio causerà enormi perdite per l'uomo e l'economia.

In questo triste contesto, le telecomunicazioni ei data center sono designati come servizi di base essenziali, consentendo il funzionamento continuato. Ma oltre a questo, come possiamo aspettarci lo sviluppo dell'ecosistema delle telecomunicazioni / comunicazioni ottiche?

LightCounting ha tratto 4 conclusioni basate sui fatti basate sui risultati dell'osservazione e della valutazione dei tre mesi precedenti:

La Cina sta gradualmente riprendendo la produzione;

Le misure di isolamento sociale stanno guidando la domanda di larghezza di banda;

La spesa in conto capitale per le infrastrutture mostra segnali forti;

Le vendite di apparecchiature di sistema e produttori di componenti saranno interessate, ma non disastrose.

LightCounting ritiene che l'impatto a lungo termine di COVID-19 favorirà lo sviluppo dell'economia digitale e si estende quindi al settore delle comunicazioni ottiche.

Il “Punctuated Equilibrium” del paleontologo Stephen J. Gould ritiene che l'evoluzione delle specie non proceda a un ritmo lento e costante, ma subisca una stabilità a lungo termine, durante la quale ci sarà una breve rapida evoluzione a causa di gravi disturbi ambientali. Lo stesso concetto si applica alla società e all'economia. LightCounting ritiene che la pandemia di coronavirus del 2020-2021 possa favorire lo sviluppo accelerato della tendenza della "economia digitale".

Ad esempio, negli Stati Uniti, decine di migliaia di studenti stanno frequentando da remoto college e scuole superiori e decine di milioni di lavoratori adulti e i loro datori di lavoro stanno facendo i compiti per la prima volta. Le aziende possono rendersi conto che la produttività non è stata influenzata e che ci sono alcuni vantaggi, come la riduzione dei costi di ufficio e la riduzione delle emissioni di gas serra. Dopo che il coronavirus sarà finalmente sotto controllo, le persone attribuiranno grande importanza alla salute sociale e nuove abitudini come lo shopping senza contatto continueranno per molto tempo.

Ciò dovrebbe promuovere l'uso di portafogli digitali, acquisti online, servizi di consegna di cibo e generi alimentari e ha ampliato questi concetti in nuove aree come le farmacie al dettaglio. Allo stesso modo, le persone possono essere tentate dalle tradizionali soluzioni di trasporto pubblico, come metropolitane, treni, autobus e aeroplani. Le alternative forniscono maggiore isolamento e protezione, come andare in bicicletta, piccoli taxi robotici e uffici remoti, e il loro utilizzo e accettazione potrebbero essere maggiori rispetto a prima della diffusione del virus.

Inoltre, l'impatto del virus metterà in luce e metterà in evidenza le attuali debolezze e disuguaglianze nell'accesso alla banda larga e nell'accesso medico, che promuoveranno un maggiore accesso a Internet fisso e mobile nelle aree rurali e povere, nonché un più ampio uso della telemedicina.

Infine, le aziende che supportano la trasformazione digitale, tra cui Alphabet, Amazon, Apple, Facebook e Microsoft sono ben posizionate per resistere a cali inevitabili ma di breve durata nelle vendite di smartphone, tablet e laptop e negli introiti pubblicitari online perché hanno pochi debiti, E centinaia di miliardi di flussi di cassa a portata di mano. Al contrario, i centri commerciali e altre catene di vendita al dettaglio fisiche potrebbero essere duramente colpiti da questa epidemia.

Naturalmente, a questo punto, questo scenario futuro è solo una speculazione. Si presume che siamo riusciti in qualche modo a superare le enormi sfide economiche e sociali portate dalla pandemia, senza cadere nella depressione globale. Tuttavia, in generale, dovremmo essere fortunati a essere in questo settore mentre attraversiamo questa tempesta.


Tempo post: giugno-30-2020